CAMPIONI SPORTIVI PREMIATI DALL'AMMINISTRAZIONE

CAMPIONI SPORTIVI PREMIATI DALL'AMMINISTRAZIONE

27/11/2021

CAMPIONI SPORTIVI PREMIATI DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE.

Oggi, nella sala Giunta della sede Municipale, si è svolta la consegna degli attestati di Merito a Mauro Moretti e Giulia Presti due campioni di due differenti discipline sportive che hanno contribuito a promuovere il nome e l’immagine della città di Porto Sant’Elpidio in ambito Nazionale e Mondiale. Presenti l’Assessore allo Sport Emanuela Ferracuti ed il consigliere Sergio Ciarrocca.

La prima storia è quella della tappa unica del Campionato Italiano ACI Sport Club 2021. Tappa che si è svolta sullo splendido circuito Cogiskart di Corridonia lo scorso 25 e 26 settembre.  Il numero dei partecipanti alla manifestazione ha raggiunto le 3 cifre (115 piloti) ed ha contribuito a rendere ogni gara un vero spettacolo.

Mauro Moretti ha conquistato il titolo di campione italiano nella categoria  125cc Over 50 . Una vittoria meritata quanto attesa, soprattutto dopo essersi visto soffiare il titolo proprio a Corridonia nel 2020.

Giulia Presti si è, invece, distinta con due medaglie d’oro ai campionati europei di pattinaggio-corsa che si sono svolti a Canelas, in Portogallo dal 19 al 25 luglio. La sedicenne elpidiense nei 10.000 metri a eliminazione e negli 8.000 metri a punti categoria allieve,  ha conquistato il podio.

La Presti, che ha cromosomi formidabili essendo figlia di due ex-campioni del mondo (Massimiliano Presti, ora commissario tecnico della Nazionale italiana, e Simona Vesprini, che come lei pattinò per la Roller Civitanova), nelle gare su pista era già salita tre volte sul podio: 3ª nei 5000 a punti, 1ª nei 5000 a eliminazione e 1ª nei 1000 sprint.

“Vorrei rivolgere un plauso – ha detto l’Assessore allo Sport Emanuela Ferracuti – a questi due atleti che grazie alla loro passione, dedizione ed anche spesso spirito di sacrificio hanno raggiunto prestigiosi risultati contribuendo a promuovere anche l’immagine della nostra città. Lo sport non fa solo bene al fisico ma anche alla mente e grazie a valori come il fair play ed il rispetto dell’altro è anche un ottimo strumento  di insegnamento”.

 

 

Condividi