Le scuole al Friday for future

Le scuole al Friday for future

27/09/2019

Oggi si è tenuto il terzo sciopero globale per il clima indetto dai Fridays For Future, a cui tutte le scuole di Porto Sant'Elpidio hanno aderito dimostrando come sempre una coscienza ambientale che a volte supera anche quella dei loro simili più grandi. Alle 9.45 compatti i ragazzi sono scesi ognuno dal proprio plesso per confluire sul lungomare e formare una lunga catena umana che è partita da “Sudomagodo” ed è arrivata alla “Lega Navale”. 1,2 Km di ragazzi hanno chiesto con slogan e cartelloni di ricevere speranza per il loro futuro, certi che sia indispensabile agire contro l'inquinamento che prima che ambientale è sociale. Infine verso le 11,00 molte classi si sono ritrovate in piazza Garibaldi per ricevere la Bandiera Verde, riconoscimento internazionale ottenuto grazie all'intenso lavoro sulle tematiche ambientali svolto da alcune scuole del nostro paese.

Anche Legambiente ha partecipato in supporto a questa battaglia pacifica che ci vede tutti responsabili, unendosi ai 1300 studenti che in questa occasione hanno chiesto all'amministrazione comunale di dichiarare l'emergenza climatica per Porto Sant'Elpidio.

L’Assessore all’Ambiente Daniele Stacchietti ha dichiarato: “Mi fa molto piacere vedere come i nostri piccoli cittadini abbiano aderito al cosìdetto “Friday for Future” cioè “sciopero per il futuro” in quanto dimostrano ancora una volta la grande consapevolezza ambientale che li hanno distinti già molte volte nel corso di questo ultimo anno e mezzo. Ho avuto il grande piacere di rapportarmi con loro su tematiche ambientali importanti comuni e condivise e di constatare che sono i primi sostenitori di molte iniziative che questa amministrazione condivide come ad esempio nelle plastiche monouso , nella diminuzione dei livelli di CO2 e più in generale come nel caso del riscaldamento globale e dell’erosione costiera. Non è pertanto un caso che questa manifestazione coincide con la premiazione da parte della Fee delle nostre scuole come scuole ecologiche (echo-schools) riconoscimento che sicuramente rende orgogliosa tanto l’amministrazione che li sostiene quanto la città”.

“Si tratta di una iniziativa – spiega il Sindaco Nazareno Franchellucci – orientata alla sensibilizzazione delle giovani generazioni su temi importanti quali la salvaguardia ambientale. Il Flash Mob è stato anche l’occasione per la consegna della bandiera verde eco – schools alle scuole che hanno aderito attraverso programmi di eduzazione ambientale e gestione ecologica degli edifici scolastici”.

Condividi