Flashmod delle scuole per il clima

Flashmod delle scuole per il clima

11/03/2019

Venerdì 15 marzo è la giornata dello Sciopero mondiale per il futuro!

Studenti dell’IC Rodari Marconi di Porto Sant’Elpidio diventano protagonisti del proprio futuro nell’evento previsto per venerdì 15 marzo 2019 e aperto alla cittadinanza e richiedono ai propri docenti di aderire alla giornata di mobilitazione mondiale contro i cambiamenti climatici. Un monito importante per noi adulti che stiamo lasciando morire questo pianeta.
Fonte di ispirazione è Greta Thunberg, una studentessa svedese che ha deciso di lottare per
chiedere azioni concrete in difesa del clima e contro il riscaldamento globale. Nel suo piccolo Greta
diventa un ministro dell'ambiente. Ambasciatrice, a soli 16 anni, di una missione: aprire gli occhi al
mondo sul problema del cambiamento climatico.
Direzione e corpo docente dell’Istituto, in stretta collaborazione con la Legambiente di Porto
Sant’Elpidio, non potevano non accogliere in modo unanime la richiesta degli alunni organizzando
un flash mob per salvare la terra. Coinvolte nell’evento anche le autorità locali, la protezione
civile, i vigili urbani, in un’unità di intenti che nasce dalla forte consapevolezza che “L’umanità sta
giocando a dadi con l’ambiente”, come afferma recentemente il premio Nobel per l’Economia
2018 William D. Nordhaus per sottolineare l’enorme impatto che l’attività antropica ha sul nostro
Pianeta.
L’evento vivrà due momenti distinti:
_ uno alle ore 11.00 sul lungomare della Faleriense di P.S.Elpidio, dove 513 bambini dei vari
plessi della Primaria si ritroveranno per formare una catena umana lunghissima: gli alunni
grideranno slogans di protesta da loro stessi composti;
_ un altro successivo alle ore 11.45 presso il cortile della Scuola secondaria di I grado Marconi: tutti i ragazzi della Secondaria e una rappresentanza dell’I.I.S.S. “Carlo Urbani” si collegheranno idealmente a livello planetario in un FLASHMOB collettivo, realizzato attraverso un’istallazione live.
Un monito, dunque, concorde e risoluto che viene dai più giovani e che invita, una volta per tutte,
adulti, politici, ogni cittadino a darsi urgentemente da fare, prima che sia davvero troppo tardi per
salvare la vita di tutti i viventi sul pianeta terra!
I ringraziamenti della Direzione e della scuola tutta alla “Legambiente” cittadina e alla neopresidentessa Katia Fabiani per l’immancabile e sempre pronto supporto nell’organizzazione dei due flashmob con l’augurio e la speranza di una sempre più stretta collaborazione.
Si ringraziano altresì, le autorità locali, i vigili urbani, la Croce Verde e ultima, ma non ultima
l’indispensabile Protezione Civile per il notevole supporto all’evento.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Il vicesindaco Daniele Stacchietti ha dichiarato: “E’ davvero significativo che i nostri giovani cittadini facciano propria le serie e fondate preoccupazioni in tema ambientale richiamando loro a quel senso di responsabilità che troppo spesso è stato ed a tutt’oggi è spesso inascoltato. Ringrazio loro per la testimonianza di cittadinanza attiva che ancora una volta li vede protagonisti ed oggi come nel passato quest’amministrazione comunale intende sostenere quest’iniziativa perché ricca di valori condivisi.
Un ultimo ringraziamento va al corpo docenti degli istituti coinvolti perché subito hanno fatto proprio il grido di protesta e di responsabilità degli alunni permettendone la realizzazione.”

 

Condividi